Notizie

Le dieci rimonte più belle di sempre nel WorldSBK: Prima parte

Tuesday, 7 April 2020 10:07 GMT

Carriere che si rilanciano, vittorie decisive per il titolo mondiale e tanto altro ci aspettano in questo percorso davvero imperdibile…  

La pausa forzata che sta vivendo il Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike 2020 ci permette di ripensare a quelle che sono state le gare più emozionanti nel WorldSBK. Non manca davvero nulla, a iniziare dalle splendide rimonte: mai dire mai!  
 
10.) Corser batte Fogarty: Phillip Island, Gara 2, 1999
 
Nel 1999 l’Australia ospita una gara che entra nella storia. A inizio ultimo giro in testa alla corsa c’è Troy Corser che però commette un errore a sole due curve dal traguardo. Carl Fogarty ne approfitta ma sulla linea è Corser ad avere la meglio per soli cinque millesimi. Un successo fantastico sulla pista di casa. 
 
9.) Il ritorno di Melandri: Donington Park, Gara 1, 2011
 
Passano cinque anni prima di rivedere Marco Melandri tornare a vincere una gara di un Campionato del Mondo. Il ravennate scatta dalla nona casella in griglia e a due giri dal termine si porta in testa andando a conquistare il successo al termine di una grande rimonta. 
 
8.) Davvero imprevedibile: Phillip Island, Gara 1, 2009
 
Partono rispettivamente 13° e 14°: Noriyuki Haga e Max Neukirchner si trovano incredibilmente protagonisti nel corso dell’ultimo giro del Round che apre la stagione 2009. Il tedesco è in testa ma alla Lukey Heights Haga lo sorpassa e va a vincere. Scattati dalla quarta fila Haga e Neukirchner vanno quindi a prendersi un podio davvero imprevisto tra lo stupore di addetti ai lavori e appassionati.
 
7.) Guintoli la spunta: Losail, Gara 2, 2014
 
Nel 2014 alla sua seconda stagione con Aprilia il francese Sylvain Guintoli recupera un distacco di ben 44 punti in sole sei gare e va a conquistare il titolo mondiale del WorldSBK. Batte Tom Sykes, porta a casa la sua unica doppietta in carriera e considerando i cinque successi conquistati in quell’annata la rimonta firmata dal francese assume ancora maggior significato. 
 
6.) Edwards trionfa: Imola, Gara 2, 2002
 
È una delle gare più belle di sempre nella storia delle competizioni motoristiche: parliamo della lotta testa a testa tra Colin Edwards e Troy Bayliss nell’ultima gara del 2002 e che vale il titolo mondiale. Edwards arriva all’appuntamento conclusivo in testa alla classifica ma deve lottare fino all’ultimo giro. “Texas Tornado” completa una fantastica rimonta: lo statunitense infatti vince tutte le nove gare che chiudono la stagione. 
 
 
Segui tutta la stagione 2020 del WorldSBK con il WorldSBK VideoPass!